Quale BURRO uso?

Ciao a tutti!

Si sa, se si segue una dieta Paleo, i latticini sono banditi…Per cui, anche il burro per cucinare è escluso dalla nostra credenza.

Ma sappiamo anche che gi oli vegetali non sono proprio idonei come sostitutivi in quanto hanno un punto fumo molto basso e si trasformano in grassi trans, cancerogeni!
Per di più magari si è intolleranti al lattosio e quindi il burro non lo si può proprio mangiare…

E quindi? Che fare? Come faccio a rendere i miei piatti gustosi, friggere in sicurezza, e non far attaccare il cibo alla padella?

Semplice, io uso il burro GHEE!

Cerco sempre prodotti di qualità e dopo tante ricerche, ho finalmente trovato il mio preferito!
GHEE EASY

Il Ghee è una forma molto pura rispetto al classico burro chiarificato e che solitamente è privo di importanti nutrienti e vitamine.
Il burro Ghee viene riscaldato lentamente e mentre l’umidità evapora, gli zuccheri del latte (quindi anche le caseine) prendono una forma solida, così, una volta filtrato, resterà solamente il grasso puro del burro!


Questo burro contiene importanti vitamine come la K2, A, D ed E.

Non ha ingredienti aggiunti, additivi o coloranti.
E cosa più importante, questo Ghee è prodotto dal latte di mucche allevate al pascolo, nutrite esclusivamente ad erba in terreni biologici Europei.

Il ghee è molto utile per la digestione e l’assimilazione dei nutrienti!

Io lo adoro, oltre ad essere buonissimo (giuro, lo metto ovunque! No, nell’insalata no hehe!) ha un rapporto qualità prezzo imabattibile.
Per non parlare del servizio davvero impeccabile, i ragazzi di Ghee Easy sono davvero gentili e dentro ogni confezione, regalano delle bustine di Cicoria!

Provare per credere!

Gamberi Rustici

È ora di pranzo e dovete fare qualcosa da mangiare ma non sapete cosa.
Aprite il frigo e vi accorgete che è mezzo vuoto… ma c’è ancora qualche avanzo del giorno prima.
Quegli avanzi, però, non sono molto invitanti.. per cui iniziate a pensare ad una soluzione per renderli più appetibili!

Ecco, è quello che è successo a me qualche giorno fa con questi gamberetti!

Li avevo già cucinati molto semplicemente qualche giorno prima e ne sono avanzati alcuni… così ho deciso di renderli più stuzzicosi e saporiti e… idea!

Esempio di pasto completo:
Gamberetti rustici, Tonno, Avocado e Batate al forno


Ho usato solo 2 ingredienti!


Ingredienti:
Farina di Maranta ( Qui dove l’acquisto io e qui trovate il codice sconto )
Burro Ghee

Procedimento:
Per prima cosa ho sgusciato tutti i gamberetti (precisamente mazzancolle) che avevo cotto qualche giorno prima.
Sciogliete mezzo dito di ghee in un pentolino e poi versatelo nella ciotolina dei gamberi e iniziate a mescolare il tutto, i gamberetti devono ungersi molto bene!
Lasciateli immersi nel ghee qualche minuto.
Preparate una ciotolina con della farina di Maranta dove intingerete i gamberi.
In questa ricetta non sono necessarie le uova!
Una volta impanati tutti i gamberi, fateli friggere in una padella con del ghee (o olio di cocco, come preferite)
I gamberetti dovranno risultre dorati e croccanti! Condite a piacere.

Bon Appetit!

Muffin Carnivori

Pensavate non si potessero fare ricette in una dieta completamente Carnivora?
Ebbene, si!

Un modo effettivamente c’è, ci vuole un pochino di inventiva.

Vi presento i Muffin Carnivori!

Semplicemente 2 ingredienti base.. ovvero UOVA e CARNE.

Ingredienti:

Uova
Carne macinata
Sale
Un pizzico di Bicarbonato

Nell’impasto potete aggiungere:

Olive
Cipolle
Pepe
Curcuma
Origano
o altre spezie, a piacere



Procedimento:
Porzione standard.
Prendete un Mixer da cucina e metteteci dentro un pugno di macinato e 2 uova intere, sale e un pizzico di bicarbonato e frullate il tutto.
Se volete, potete aggiungere direttamente olive o cipolle o qualsiasi altro ingrediente di vosto gusto.
L’impasto deve risultare denso e rosa!
Ungete la padella o le formine, con del burro Ghee e poi fateci colare l’impasto.
Se decidete di cuocere in forno, (in padella non è il massimo, ma si può fare) impostatelo a 150° per almeno mezz’ora.
Una volta pronti, avranno un’aspetto dorato e con una deliziosa crosticina croccante sulla superficie!

Sicuramente sarà un modo alternativo e salato di mangiare un Muffin!

Carne Essiccata

Per chi si fosse perso le storie sul mio Instagram, faccio un piccolo riassunto qui! (Potete comunque trovare le storie sulle storie in evidenza)

Da un po ero alla ricerca di uno snack sano senza ingredienti nocivi e raffinati.
Ho provato una grande quantità di barrette a base di frutta secca Paleo Friendly ma essendo predisposta ad autoimmunità, non ci vado molto d’accordo.. le sento subito pesanti e alla lunga mi creano infiammazione.

Una cosa che mi fa storgere il naso è che non sono mai composte dalla sola materia prima ma ci aggiungono sempre addensanti, zuccheri, lecitine, gomme, sciroppi di vario tipo ed altro che a mio avviso “sporcano” il prodotto.

Generalemente sconsiglio barrette proteiche a base di frutta secca se si hanno patologie autoimmuni

(Vedi Protocollo Autoimmune, esclude uove, frutta secca, solanacee, semi oleosi, castagne, peperoncini e pepe, caffè)

Che fare quindi… Ogni tanto ho voglia di mangiare qualcosa di pronto, per mancanza di tempo o perchè sono fuori casa.

Tempo fa mi son cimentata nella produzione di carne essiccata ma è decisamente laborioso, ci vuole un bel po di tempo e tenere il forno acceso per così tanto tempo non è all’insegna del risparmio.


Voi direte, esiste l’essiccatore!
Ebbene si, ho preso pure quello ma non viene assolutamente come pensavo.. o almeno, io non mi sono trovata bene.
Il sapore cambia e sembra di mangiare cartone (ho provato anche con le batate e con il platano).
Non avendo voglia di scervellarmi ulteriormente, e avendo già tante ricette da fare, ho cercato online!

Dopo una lunga ricerca, ho finalmente trovato questa Carne Essiccata:

  • Senza coloranti
  • Senza zuccheri aggiunti
  • Senza conservanti
  • Senza Glutine
  • Senza lecitine
  • Senza nitriti o nitrati

Solamente 2 Ingredienti!

Carne e Sale

Il sale è un conservante naturale, usato fin dall’antichità e fino a pochi anni fa per conservare il cibo!

Ho acquistato la classica carne di manzo e poi quella di tacchino. Tra le due è decisamente più gustosa quella di tacchino.

Ovviamente bisogna andarci piano, non è comunque un alimento da consumare quotidianamente visto l’alto contenuto di sale.
Può essere utilizzato comodamente come PostWorkout o come snack da portare quando si è fuori casa o al lavoro.

Io l’ho comprata QUI.

Fiorellini di Cocco

Ciao a tutti, eccomi con una nuova e semplice ricetta golosa!

Li ho chiamati Fiorellini di Cocco e possono essere considerati dolci chetogenici in quanto contengono per la maggior parte grassi buoni.

Questi dolcetti sono dei semifreddi, per cui non servirà sprecare ulteriore energia accendendo il forno!

Ingredienti:

Farina di Cocco (indicativamente 80g)

Olio di Cocco (almeno 5 Cucchiai)

Crema di Cocco (almeno 4 Cucchiai)

Sale grezzo colorato (mezzo cucchiaino da te)

Miele grezzo (1 Cucchiaio, facoltativo)

Procedimento:

Unire la farina di cocco all’olio di cocco e alla crema di cocco precedentemente sciolto in un pentolino, (a bassa temperatura mi raccomando, la crema di cocco tende a bruciarsi se sciolta ad alte temperature) mescolare fino ad ottenere un impasto granuloso e compatto. Aggiungete un pizzico di Sale colorato
Opzionale: aggiungete un cucchiaio di miele se volete renderli più dolci.
Prendete le formine che più preferite e inserite l’impasto un poco alla volta, stando attendi di farlo aderire bene alle pareti a non lasciare buchi!
Mettete la teglia in congelatore per almeno 15min, se serve anche di più.
Una volta pronti, toglieteli dalle formine delicatamente, senza fretta altrimenti rischiate di schiacciarli e deformarli.


I Fiorellini di Cocco risulteranno comunque abbastanza morbidi!

Un modo sano e alternativo per cedere alle dolci tentazioni, senza rimpianti e sensi di colpa!

La maggior parte degli ingredienti li
ho acquistati su Geo Paleo Store
L’unico negozio Online che garantisce la sicurezza e la qualità delle materie prime, certificate senza Glutine e senza Lattosio
ma soprattutto senza Cereali!
Vi ricordo che potete usare il codice sconto ELENA10

Panettone Paleo

Il pezzo forte!
Ecco a voi il Panettone Paleo.

Certamente, non sembra un panettone… questo perchè, non usando gli ingredienti classici e il lievito, un panettone Paleo non potrà mai assomigliare ad un Panettone normale.

Ma questo a noi non interessa, giusto!?
Quello che più mi sta a cuore è offrire un’alternativa a chi ha intolleranze o semplicemente vuole mangiare sano anche nel periodo di Natale!
Quindi ecco, una versione del Panettone che non farà sentire in colpa nessuno, l’unico e vero sgarro salutare!

img_20191223_100503.jpg

Come sempre, vi avviso che non uso quantificare gli ingredienti, sperimento sempre!

Ingredienti:

  • Farina di Mandorle
  • Farina di Castagne
  • Farina di Platano
  • Cocco Rapè
  • Uova
  • Olio di Cocco
  • Acqua
  • Zucchero di Cocco
  • Bicarbonato
  • Cioccolato fondente/Cacao
  • Olio di Cocco
  • Uvetta
  • Pinoli
  • Mela

Procedimento:

Ho usato le farine in questo ordine: Maggior quantità di Farina di Cocco, poi quella di Castagne e un po di farina di Platano. Alle farine ho aggiunto anche qualche cucchiaio di Cocco Rapè.
Aggiungete anche dell’acqua e almeno 2 uova intere, mescolate bene e aggiungete lo zucchero di Cocco, e abbondate di Bicarbonato per far lievitare il più possibile l’impasto una volta riposto in forno.
Aggiungete nell’impasto anche pinoli, uvetta e quadratini di mela (o qualsiasi altro frutto, a piacere) Montate almeno 4 o 5 albumi. Unite tutti gli ingredienti e versate l’impasto in una teglia precedentemente unta con del burro Ghee.
Lasciate cuocere in forno a 150° circa 1 ora.
Sfornate il vostro Panettone Paleo e lasciatelo raffreddare.
Opzionale: Sciogliete dell’olio di Cocco e del Cioccolato in un pentolino e versatelo sopra il Panettone e mettetelo in frigo. Se volete potete aggiungere sulla superficie il Cocco Rapè al posto dello zucchero a velo.

Tutte le Farine che ho usato sono Zero Cereali, certificate senza Glutine con l’utilizzo delle migliori materie prime e le potete trovare solo qui
Vi ricordo che potete usufruire del 10% di sconto utilizzando questo codice: ELENA10

IMG_20191223_100349

Dolci di Natale

Penso siano tra le cose più attese di questo periodo: i Dolci di Natale!!

Mi sento continuamente ripetere “Ma come fai a non sgarrare a Natale?” oppure “Ma nella Paleo Dieta non ci sono molti ingredienti, è impossibile creare dolci!
Ebbene, non c’è nulla di più falso!

Non ci vedo nessuna difficoltà, anzi.
Ci sono moltissimi ingredienti che la maggior parte delle persone non sa nemmeno che esistano, con i quali si può fare davvero un sacco di deliziose pietanze.

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.35.jpeg

In questi giorni mi sono sbizzarrita per creare vari Dolci di Natale, non saranno bellissimi (ma questa è anche una mancanza di attrezzatura, abbiate pazienza haha!) ma sicuramente sono gustosi ma soprattutto sani!

TUTTI senza Glutine, senza Cereali e senza Latte.

Le farine di Platano, Mandorle, Maranta e Cocco, le ho acquistate dallo Store GeoPaleo.
Certificate senza Glutine e di ottima qualità!
Vi ricordo che potete usare il codice Sconto ELENA10

Iniziamo!

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.34(4).jpeg

Girelle Rustiche

Ingredienti:

  • Uova
  • Farina di Castagne
  • Farina di Mandorle
  • Farina di Platano
  • Cocco Rapè
  • Zucchero di Cocco
  • Bicarbonato
  • Acqua

Procedimento:

Già sapete che non uso mai misurare le quantità degli ingredienti, vado a sentimento e gusto!
Ho usato 3 tipi di Farine Zero Cereali diversi, la prima, in quantità maggiore è stata la farina di Castagne, poi quella di Mandarole e infine un po di farina di Platano.

Unire tutte e tre le farine aggiungendo un pizzico di Sale colorato e un cucchiaino da tea di Bicarbonato. Aggiungere due uova intere e un po di acqua per amalgamare meglio il tutto.
Una volta creato l’impasto, sporcare il tavolo con dell’altra farina di Castagne per non far attaccare l’impasto e tirarlo con il mattarello. Una volta stirato per bene l’impasto, tagliare delle lunghe strisce con un coltello. Prima di avvolgere le strice su se stesse, spolverate sulla superficie del Cocco Rapè e lo Zucchero di Cocco. Avvolgete lentamente le strisce, se sono troppo lunghe, tagliatele a metà per creare una nuova girella.
Ungete la teglia con del Ghee e infornate il tutto ad almeno 150° per mezz’ora, tenete d’occhio la cottura, se serve, tenete i pasticcini in forno ancora un po!

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.35(1).jpeg

Coni di Cocco

Ingredienti:

  • Farina di Cocco
  • Olio di Cocco
  • Uova
  • Cannella
  • Zucchero di Cocco
  • Bicarbonato
  • Cioccolato fondente

Procedimento:
Aggiungete due uova intere e dell’olio di Cocco sciolto alla farina di Cocco e un cucchiaino di bicarbonato. Mescolate il tutto e aggiungete anche dell’acqua perchè la farina di Cocco assorbe molto!
Sporcate il tavolo con della farina di Maranta. Prendete un cucchiaio di impasto e usate le mani per creare una pallina. Mentre modellate il vostro cono, inserite anche dei pezzetti di Cioccolato fondente. Una volta creato il cono, spolverateci sopra della Cannella. Infornate i vostri dolcetti a 150° per minimo mezz’ora.
Una volta pronti, aspettate si raffreddino e poi tagliateli a metà. Farcite i vostri dolcetti come preferite: con cioccolato, marmellata o miele!

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.35(2).jpeg

Stelline di Zenzero

Ingredienti:

  • Farina di Cocco
  • Farina di Mandorle
  • Uova
  • Zenzero
  • Cioccolato o Cacao in polvere
  • Zucchero di Cocco
  • Bicarbonato
  • Acqua

Procedimento:
Mescolate le due farine, un cucchiaino di bicarbonato, lo zucchero di Cocco, Zenzero a pezzettini e il Cioccolato/Cacao. Aggiungete 2 tuorli e dell’acqua per amalgamare il tutto.
Sporcate il tavolo con della farina di Maranta per non far appiccicare l’impasto. Stendete l’impasto con il mattarello o con le mani. Create delle stelline (vi serviranno le formine, o se avete pazienza fatelo con le mani) e dei cerchi, sovrapponete le sezioni e infornate il tutto a 150° per circa mezz’ora.

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.34(2)

Biscotti Secchi Dolci

Ingredienti:

  • Farina di Mandorle
  • Farina di Maranta
  • Farina di Platano
  • Uova
  • Bicarbonato
  • Zucchero di Cocco
  • Marmellata, Cioccolato o Miele

Procedimento:

Unite le 3 farine, io ho usato in quantità maggiore quella di Mandorle, a seguire la farina di Platano e poi quella di Maranta in minor quanitità per addensare il tutto.
Aggiungete dello zucchero di Cocco, un cucchiaino di bircarbonato, un po di acqua e 2 tuorli.
Prendete un pugno di impasto con le mani e modellatelo a forma di ciotolina.
Infornate il tutto a 150° per mezz’ora/quaranta minuti, le formine devono risultare d’orate e croccanti. Una volta pronte, farcite le vostre ciotoline a piacere!

WhatsApp Image 2019-12-23 at 15.11.34(3)

Muffin con Uvette e Pinoli

Ingredienti:

  • Farina di Castange
  • Farina di Mandorle
  • Pinoli
  • Uvette
  • Uova
  • Bicarbonato

Procedimento:
La farina che deve predominare è quella di Castagne, ricetta molto simile al Castagnaccio
Mescolate alle due farine anche un pizzico di bircarbonato e 1 uovo intero.
Aggiungete all’impasto un po di acqua se serve e poi anche le uvette e i pinoli.
L’impasto deve risultare abbastanza liquido ma denso.
Versate il tutto in varie formine (scegliete quella che più vi piace)
Lasciate cuocere in forno a 150° per mezzora/quaranta minuti.
Una volta pronto, potete decorarli con del Cocco rapè: spennellate dell’olio di cocco sulla superficie e con una formina, della forma che preferite, spolverateci dentro il cocco rapè.