Il mio percorso

 

La mia storia

Qualche premessa.

Da piccola sono sempre stata iper vivace, non stavo mai ferma, di notte non dormivo mai e i miei genitori andavano letteralmente fuori di testa.
 
Crescendo mi sono calmata, negli anni la mia autostima è andata calando e la mia salute è peggiorata sempre di più.
Venivo bullizzata per il mio aspetto e perchè ero brava a scuola, un classico.
Queste cose, ma non solo, mi hanno portato a chiudermi in casa, nella mia comfort zone.
 
Perchè vi sto dicendo queste cose? Perchè secondo me i dettagli sono importanti, e influiscono molto sulla vita e sullo stato di salute di una persona.
 
 
Iniziamo bene…
 
 
Fin dall’asilo, mi ricordo che vomitavo ad ogni pranzo, ci davano da mangiare pasta al pomodoro, piselli e bastoncini findus ed io, puntualmente, vomitavo tutte le volte.
Alle elementari e alle medie chiamavo a casa quasi ogni giorno perchè avevo nausea, mal di stomaco o mal di testa, tanto che i professori e i miei compagni ma anche i dottori, avevano iniziato a pensare che facessi apposta.
Mi ammalavo sempre, almeno ogni 2 mesi avevo febbre alta e mal di gola con placche.
Non avevo mai fame… a colazione solo una tazza di latte con cereali o un paio di biscotti, a pranzo e cena mangiavo solo pasta con panna vegetale e pomodoro e patatine fritte o in sacchetto, di verdure o carne non ne volevo sapere. Ero molto schizzinosa verso il cibo.. Prediligevo soprattutto prodotti confezionati o molto elaborati. Ero selettiva e a volte dovevo mangiare in un certo ordine oppure non miaschiavo mai alimenti diversi.
 
Intorno ai 7/8 anni mi è comparsa l’asma, il primo attacco è stato tremendo, stavo per morire. Sono finita al pronto soccorso di emergenza e solo dopo avermi somministrato delle pastigliette e aver vomitato, mi sono sentita meglio.
Da li, però, è iniziato il mio calvario tra aerosol, inalatori e attacchi improvvisi di asma.
 
 
Problemi di peso e insicurezze.
 
 
Ho sempre avuto problemi di peso..non sono mai stata diagnosticata come anoressica ma ero gravemente sottopeso, non avevo un filo di muscoli ed ero molto debole. L’unico punto in cui accumulavo un pochino di “ciccia” erano (e sono tutt’ora) cosce e glutei. Fino all’età di 12/13 anni non davo importanza a queste cose.. ma crescendo, notavo che tutte le ragazze intorno a me erano formose e con le curve nei punti giusti mentre io avevo una forma esagerata a “pera”, larga sotto, con cellulite e ritenzione idrica ma molto scheletrica sulla parte superiore.
Io non mi piacevo, il mio corpo non mi soddisfava affatto.. avevo il ventre sempre molto gonfio, a causa della stitichezza che mi attanagliava. Senza contare che ero affetta anche da acne su tutta la schiena, spalle e petto (fortunatamente non in viso, anche se avevo un bel po di brufoli e macchie) sommando ad occhiali da vista e apparecchio, tutto ciò mi ha portato ad una situazione mentale di costante insicurezza e vergogna.
 
 
Un incubo.
 
 
Quando mi ammalavo, ovviamente, il dottore mi prescriveva un sacco di farmaci e antibiotici che non mi hanno mai aiutata davvero.
All’età di 16/17 anni, al liceo, erano aumentati i fortissimi mal di gola con placche e per di più era apparso il reflusso gastro esofageo che mi causava tosse cronica, di quelle secche e fastidiosissime, giorno e notte. Mi ricordo che dormivo pochissimo di notte, e mia mamma si alzava per prepararmi le gocce per la tosse nella speranza di ammorbidirla o farla calmare.
Avevo le placche in gola anche quando non ero ammalata, facendo ricerche abbiamo scoperto che non si trattava di placche ma di “tonsille criptiche” in pratica si formano piccoli fori nelle tonsille da cui spurga materia biancastra/gialloniola (come i brufoli).
Il fastidio causato da questo problema mi faceva tossire, grattare la gola e di conseguenza mi irritavo e mi facevo ammalare!
L’unico rimedio che i dottori riuscivano a propormi era quello di togliere le tonsille. Non l’ho mai voluto fare per paura ma anche perchè, secondo mia mamma, questi organi fungono da “sentinella” e quindi sarebbe stato peggio.
 
 
La disperazione.
 
 
Non ero una ragazzina come le altre… non uscivo, mi vergognavo di me stessa. Ero timida, non sapevo rapportarmi con le persone e avevo paura di fare tutto.
Ero molto depressa, rifiutavo ogni tipo di stimolo, vedevo tutto nero e sembrava che il mondo fosse contro di me. Avevo brutti pensieri.. a volte speravo di addormentarmi e di non svegliarmi più per non dover affrontare il peso delle giornate. Di notte mi ritrovavo spesso a piangere silenziosamente a causa dell’insoddisfazione e dell’odio verso me stessa.
Mi rintanavo nei videogiochi al buio della mia stanza, la mia comfort zone.
 
Mia mamma era letteralmente disperata per la mia situazione. I miei genitori si sono impegnati tantissimo per farmi stare meglio e per trovare delle cure efficaci. Abbiamo cambiato tantissimi dottori, girato in lungo e in largo, abbiamo fatto centinaia di chilometri per far visita a specialisti che non sono riusciti a risolvere nulla, abbiamo speso migliaia di Euro per trovare una soluzione a tutti i miei problemi. (Terapie, cure specialistiche, farmaci, pomate ecc..) Ma niente ha mai funzionato davvero.
 
Comunque, la mia super mamma non ha perso le speranze e ha deciso di iniziare delle ricerche su internet. E io ringrazio sempre quel giorno in cui ha deciso di fare di testa sua perchè ci ha letteralmente cambiato la vita!
 
Ha scoperto la correlazione tra patologie autoimmuni, allergie, asma, eczema e altre situazioni intestinali, con il glutine e i latticini.
Per prima, ha iniziato ad eliminare questi alimenti perchè anche lei soffriva da quasi 30 anni di una forma grave di  psoriasi alle mani (e altri problemi) che nessun farmaco, pomata o antisettico è mai riuscito a curare!
 
Inizialmente ero scettica, non potevo pensare che il cibo, ciò che ci nutre, potesse essere dannoso per il nostro corpo!
Tuttavia, con l’insistenza di mia mamma, ho tolto da prima i latticini con risultati stupefacenti! L’asma aveva iniziato a regredire e anche il reflusso era migliorato drasticamente.
Con il tempo avevo iniziato ad eliminare il glutine anche se non del tutto.. se uscivamo, non sempre ero attenta a ciò che mangiavo.
Comuqnue, tutti i miei problemi si stavano alleviando.. finalmente riuscivo a chiudere occhio di notte.
 
Quindi, ai tempi del liceo, avevo già iniziato ad eliminare il glutine (che causa permeabilità intestinale) e i latticini con la scoperta della “dieta del gruppo sanguineo” del dr. Mozzi. (Vi suggerisco di darci un’occhiata!)
Ho avuto migliorie, mi ammalavo molto meno, non avevo nausea, mi erano spariti i mal di testa cronici e anche l’asma era migliorata molto.
Anche se, continuavo ad essere sempre molto spossata e negativa.
 
Un’altro dei problemi che avevo e che, generalmente non viene riconosciuto come tale dalla società moderna ma come qualcosa di assolutamente normale, e che ho pian piano risolto con questa dieta senza glutine e latticini, era la sindrome premestruale con sintomi davvero molto forti. Dovevo prendere anche 2 o 3 pastiglie al giorno perchè non riuscivo nemmeno ad uscire di casa o ad alzarmi dal letto a causa del dolore.
 
 
Psoriasi, brutta bestia.
 
 
Sempre nello stesso periodo, aveva iniziato a sfogarmi la psoriasi sul cuoio capelluto, su tutto il contorno viso e dietro le orecchie e un allergia tremenda alle mani, proprio come quella che mia mamma si era portata dietro per la maggior parte della sua vita..
Sintomi gravissimi: bollicine pruriginose, piene di liquido, spaccature della pelle, croste sanguinolente. Mi prudevono tantissimo e mi grattavo come una matta..le bollicine si rompevano anche da sole ed usciva del liquido. Avevo le mani che sembravano appena uscite da un pesta carne. (purtroppo non ho mai fatto delle foto perchè mi vergognavo di quella situazione ma se cercate su google potete capire di che cosa si tratta: esempio della mia situazione: Psoriasi1, Psoriasi2, Psoriasi3 )
È stato orribile perchè frequentavo il Liceo Artistico e ovviamente dovevo disegnare.. e non riuscivo nemmeno a tenere una matita in mano.
Siccome avevamo capito che il cibo influisce sulle problematiche dell’organismo, abbiamo provato a fare una selezione di cibi, fino a capire che eravamo entrambe intolleranti a maiale, cipolle, aglio e melanzane.
Eliminando questi alimenti, l’allergia alle mani e in testa, spariva. (Questo genere di allergie hanno un decorso molto lento, ci sono voluti mesi e mesi per la guarigione totale)
 
 
Scoperte importanti!
 
 
Le nostre ricerche sono continuate. Dico “nostre” perchè con il tempo, ho iniziato ad appassionarmi anche io al mondo dell’alimentazione come cura del corpo.
Come disse Ippocrate: “Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo.”
I problemi non erano finiti, avevo ancora molto da sistemare.
Per esempio, ero ancora stitica anche se molto meno rispetto a quando ero più piccolina, ero ancora molto stanca e depressa, ed ero sottopeso.
 
Sempre grazie agli studi e alle ricerche di mia mamma, abbiamo scoperto che probabilmente, molti dei miei sintomi erano dovuti, quasi sicuramente a permeabilità intestinale, Disbiosi (io l’avevo grave, su un valore massimo di 40 punti, io ne avevo 60.) e Candida Albicans.
 
Il 90% della popolazione mondiale è affetta da Candida ma non sa di averla perchè spesso può essere asintomatica (cioè non è detto che il classico materiale biancastro sia visibile come nei casi di affezione vaginale (vaginite), del cavo orale (mughetto) o della pelle quali psoriasi, secchezza ed eczemi) ma causare sintomi che non sempre vengono riconosciuti o associati al fungo.
 
Negli anni, secondo i dottori da cui mi sono fatta visitare, ritenevano i miei esami del sangue tutti nella norma. Cosa che ci sembrava assurda vista la mole di problemi che mi portavo dietro ad tutta la vita.
Sempre grazie ai nostri studi, siamo arrivate alla conclusione che i soli esami di controllo non possono aiutare nella diagnosi di un qualche tipo di anomalia nell’organismo. Ma perchè allora nessuno ci ha mai consigliato di fare degli esami più specifici? Ebbene, per l’ennesima volta ci siamo arrangiate!
Abbiamo scoperto molte carenze e altri valori sballati nei miei esami del sangue e di conseguenza ci siamo adoperate e impegnate per sistemarli, aggiustando il tiro sull’alimentazione, integrando vitamine e cercando di svolgere uno stile di vita il meno stressante possibile e anzi, più stimolante.
 
 
Inizio del cambiamento mentale e fisico.
 
 
Per me la palestra era come la criptonite per Superman. Tuttavia, grazie all’insistenza di mia mamma, ho iniziato a praticare un po di attività fisica. Io ero assolutamente svogliata, ho iniziato e smesso più volte.
Un giorno ho deciso di impegnarmi davvero, non solo per  una questione di salute ma anche per un fattore mentale.
Come vi ho già detto, ero molto insicura, chiusa e con l’autostima sotto zero.. una relazione di 3 anni era finita male, sono stata succube di quella persona per tutti quegli anni e nonostante la dieta sana, quella situazione mi aveva distrutto dal punto di vista psicologico e aveva portato a chiudermi ancora di più (ma non voglio parlarvi di questo ora, è un’altra storia).
La palestra è stata una bellissima svolta per il morale. Ho iniziato ad impegnarmi seriamente, vedevo i risultati i quali, abbinati ad una corretta alimentazione, arrivavano più veloci che mai!
Avevo iniziato a stare veramente bene. Avevo ancora qualche piccolo malessere, ma niente di insopportabile. Non ero mai stata così bene in tutta la mia vita!
Negli anni, ho avuto la conferma che il cibo è veramente la nostra cura ma può essere anche la causa dei nostri mali.
 
 
Inverno 2018, incidente di percorso.
 
 
Continuando le ricerche per trovare una cura definitiva alla Disbiosi intestinale, ci siamo imbattute in un equipe di medici i quali sembravano avere esperienza in questo campo.
Così abbiamo deciso di provare e ho iniziato a farmi seguire da uno di quei nutrizionisti.
Il programma prevedeva di reintrodurre alcuni cibi contenenti glutine e latticini, più l’integrazione di prodotti naturali come enzimi, fermenti e probiotici per aiutare il ripristino delle funzioni intestinali.
Non ero molto convinta ma ho voluto provare lo stesso visto che c’erano molte recensioni positive riguardo questa cura.
Dopo 8 mesi della sua dieta, la candida non era migliorata, anzi. Le tonsille criptiche non erano migliorate, anzi. Mi stavano tornando alcuni problemi che avevo risolto da anni!! Come ad esempio i mal di testa, la stitichezza, gonfiore addominale, ritenzione idrica, nausea, qualche bollicina alle mani e anche piccoli spasmi muscolari (avete presente quando batte la palpebra dell’occhio? A me capitava anche in altre parti del corpo.)
Tra l’altro, questa dieta mi è costata un occhio della testa, ho speso tantissimi soldi per niente! È stata una disfatta. Ad Agosto 2018 ho deciso di interrompere totalmente il programma.
A inizio Ottobre ho voluto rifare gli esami: il test disbiosi era peggiorato! era aumentata a 62 punti. E anche gli altri valori degli esami del sangue erano risultati sballati.
 
 
La Svolta.
 
 
Dopo quell’esperienza, mi sono convinta ad iniziare la cosidetta “dieta Paleo”, grazie a Claudio Tozzi, che mia mamma ha scoperto per puro caso facendo ricerche su internet.
L’aveva scoperto durante il periodo di “cura” che di curativo non ha avuto nulla.. e si era insinuato nella mia mente il pensiero che forse quella sarebbe stata la dieta adatta a me!
 
Così, dopo aver piantato in asso quel nutrizionista, ho iniziato a seguire con molto impegno un Alimentazione Secondo Natura.
In che cosa consiste la dieta Paleolitica?
 
Si tratta di una dieta che esclude tutti i tipi di Cereali, Legumi e Solanacee, presenti dal Neolitico in poi.
La Paleo dieta si basa sulla storia della nostra evoluzione.

Basti pensare che fino a 2,5 milioni di anni fa, l’uomo non aveva mai mangiato questo tipo di alimenti ma si è evoluto cibandosi solo di cibo raccolto o cacciato.Non esistevano i cereali come li conosciamo noi, non c’erano allevamenti da cui ricavare latte e derivati, insomma si viveva di caccia, pesca e raccolto sporadico di frutta e verdura di stagione (anche queste molto diverse da oggi).

Quest’alimentazione ha plasmato i nostri geni, e il nostro DNA desidera quegli alimenti:

  • carne
  • uova
  • pesce
  • verdura
  • frutta secca
  • frutta

Dopo aver aproffondito bene questa filosofia, mi è sembrato tutto molto logico e ho deciso di provarci! Ogni giorno penso a come sarebbe stato se avessi scoperto questa dieta molto tempo fa…O viceversa, penso anche a come sarebbe la mia vita ora se non avessi iniziato questo percorso di ricerca e di cura attraverso l’alimentazione!

È da ormai 2 anni che non prendo alcun tipo di medicine o antibiotici. È da 2 anni che non mi ammalo, a parte un paio di leggeri raffreddori che ho debellato in un paio di giorni con cure del tutto naturali (infusi di radice di Zenzero, timo, Vitamina C, D, Omega 3 ecc…). Ho persino reintrodotto alcuni alimenti che prima non tolleravo (cipolla e aglio)

L’asma è ormai un ricordo.. il reflusso, i gonfiori e i mal di stomaco, i mal di testa cronici, i mal di gola, le allergie, il ciclo doloroso, l’acne, la stanchezza e la depressione sono praticamente spariti! Tutto ciò per me è assolutamente un miracolo.

Quando stai così male, ti sembra di essere finito in un tunnel senza via di uscita. Ma posso dirvi che una via di uscita c’è eccome! Bisogna solamente ascoltare il proprio corpo e fidarsi dell’istinto. Non è facile, a volte si sbaglia, a volte bisogna sbattere la testa più e più volte..

Fortunatamente, sempre grazie a questa dieta, ho conosciuto un dottore, Franscesco Balducci, veramente competente e che mi sta aiutando in questo percorso di guarigione.

WhatsApp Image 2019-07-01 at 22.03.23

 

Ora come ora posso dire di stare bene. Non sono perfetta, c’è ancora qualcosa da sistemare ma ci vuole tempo. I danni che mi sono portata dietro fino ad ora non sono da poco.. purtroppo alcune patologie non sono curabili così velocemente come altre. Negli anni ho capito che non bisogna sottovalutare niente e ho anche notato che nella società moderna alcuni problemi vengono considerati come “normali” quando, magari, di normale non c’è assolutamente niente. Se il tuo corpo si trova in un determinato stato di malessere, non è perchè sei sfigato o hai avuto la giornata storta al lavoro ma ti sta mandando un segnale e non bisogna assolutamente ignorarlo. Certo, non bisogna curare solo l’alimentazione ma anche vari aspetti.. sicuramente un corpo stressato non riuscirà a beneficiare appeino di una dieta sana. La Paleo dieta non è solo alimentazione ma anche un vero e proprio Stile di Vita che racchiude più aspetti come l’attività fisica, evitare fonti di stress, il contatto con l’ambiente e la natura e molto altro, (ne parlerò in futuri articoli)

Spero davvero che con questa mia testimonianza, sia riuscita a portare speranza e motivazione a chi ne ha bisogno, a chi vuole dare una svolta alla propria vita e stare meglio con se stessi. Grazie per essere arrivati fino a qui, per me è molto importante condividere la mia storia con voi.

IMG_3709
Agosto 2019

 

Qui sotto vi lascio alcuni link che potrebbero esservi utili:

Prima edizione La Paleo dieta di Robb Wolf

Blog di Claudio Tozzi

Le Regole Paleo di Claudio Tozzi

Paleo Shop

https://paleoadvisor.net/

https://www.armoniapaleo.it/

Ricette di Armonia Paleo

 

2 pensieri riguardo “Il mio percorso

  1. Complimenti Elena, bellissima esternazione. Scrivimi molto bene, e sei d’ispirazione anche per chi, come me, non si é ancora mai cimentato nel testare la dieta paleo, pur conoscendone l’esistenza giá da tempo!!:)
    PS: continua cosí, perché dai scrivere, sei d’ispirazione e rendi un pronfondo lato umano, che non é facile riscontrare nelle persone!!:)
    Btw: ho trovato il tuo Contatto, grazie all’amico in comune, su FB, Alessio Vilardi!!:)

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Elena, complimenti vivissimi per questo articolo sincero, di cuore, molto dettagliato, e scritto veramente bene, che hai scritto!!:) Ti ho conosciuto grazie al comune amico FB, Alessio Vilardi, e e debbo dire che, anche se ancora non sto per nulla seguendo la paleodiet, sono sempre piú intrigato e convinto dei benefici che la stessa, a detta di moltissime persone, porterebbe, con la tua testimonianza personale che a me, personalmente, ha portato molto valore aggiunto!!:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...