Crema di Mandorle fatta in casa

Avete presente quelle Creme di frutta secca che si possono trovare facilmente anche al supermercato?
Ecco, quelle cremosissime e buonissime Creme di Mandorle, di Pistacchio o di Anacardi, le potete preparare facilmente anche a casa!

E ci sono dei vantaggi:

  • Sapete perfettamente gli ingredienti di cui è composta;
  • Avete controllo sul processo di lavorazione


Per quanto cerchiate la Crema di frutta secca più pura e senza conservanti aggiunti o altri additivi, anche questo genere di prodotti potrebbe non essere proprio salutare come pensiamo.

Prima di tutto, voglio precisare che Creme come queste, devono essere mangiate con parsimonia perchè, tenete conto che, si tratta di una grande quantità di frutta secca ridotta a crema.
Per cui, anche solo un cucchiaino può valere come una manciata intera!

È solo un esempio, ma è per farvi capire il concetto… andateci piano!

Normalmente, le Creme industriali vengono preparate ad alte temperature e per questo il prodotto finale è degradato, e come sappiamo, gli oli vegetali sono sensibili al calore ma vengono trattati ad alte temperature e vengono altamente trasformati e sottoposti a una lunga fase di produzione.
Di solito sono combinati con solventi chimici e conservanti durante la lavorazione.
Gli oli vegetali sono grassi “polinsaturi”, che sono acidi grassi molto fragili e questo sistema di lavorazione letteralmente distrugge la loro struttura.
Contengono acidi omega-6 che sappiamo essere infiammatori se assunti in quantità eccessive.

Preparare la propria Crema preferita in casa, può essere una soluzione più sicura e comunque molto gustosa!

Ecco quindi come ho fatto io:

Ho pesato 200g di mandorle per avere il barattolino piccolo della Bormioli quasi pieno.
Le mandorle devono essere pelate.
Se invece avete quelle con la buccia, non vi basterà altro che lasciarle in ammollo per mezz’ora e poi sbucciarle pazientemente, dopodichè asciugatele bene con dello scottex.

Disponete le mandorle su una teglia e scaldatele lentamente a 70/80° per 20/30 minuti.
Risulteranno tiepide e più secche, pronte per essere tritate.
Potete aggiungere del sale grosso nella teglia per far assorbire l’umidità.

Io ho usato un Mixer per tritare le mandorle.
Dovete continuare a tritare fino ad ottenere una crema densa.
Ci vorrà un po di tempo, vi consiglio di fermarvi ogni tanto per non surriscaldare il mixer e per non scaldare troppo la crema, come abbiamo visto, la struttura molecolare è molto sensibile e l’alta velocità delle lame produrrà calore!

Il risultato finale (vedi la prima foto) sarà appunto una crema molto più densa rispetto a quelle in commercio, proprio perchè è composta al 100% da Mandorle, senza aggiunte di alcun tipo!

Io la uso sporadicamente e il mio abbinamento preferito è con il pollo al forno! E il vostro qual’è? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...